ZOLDO ONLINE ® - Om@r design 2000 - 2010      

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo
  PRENOTA ONLINE   INFO SPORT   RICETTIVITA'   MAPPE   FOTO E STORIA   FORUM   CALENDARIO EVENTI   DOWNLOAD  
zoldo Prenotazione online Zoldo zoldo Sports zoldo zoldo Alberghi appartamenti negozi zoldo pecol e mareson zoldo mappa zoldo zoldo foto a zoldo zoldo Forum Zoldo Online zoldo Calendario eventi zoldo zoldo Download zoldo zoldo
zoldo zoldo zoldo

Alberghi appartamenti zoldoRICETTIVITA' ED ESERCIZI
 
Elenco degli albergo garni o B&B in val di Zoldo   ALBERGHI, GARNI E B&b
Elenco e classifica per stelle degli Alberghi, Garnì e B&B presenti in val di zoldo
 
       
Elenco delle agenzie immobiliari a Zoldo   AGENZIE
Locazione appartamenti, compravvendite immobiliari, perizie di stima ecc.
 
       
zoldo   ELENCO ESERCIZI COMMERCIALI
Imprese di costruzioni, impiantisti, manutentori
 
       
Bar e ristoranti nella val di zoldo   BAR RISTORANTI E PIZZERIE
Locali ove cenare in paese e d'intorni
 
       
zoldo   RIFUGI ALPINI
Elenco dei rifugi alpini
 
       
zoldo zoldo zoldo zoldo
zoldo zoldo zoldo zoldo

Sport sci trekking zoldoINFORMAZIONI SPORTIVE
 
zoldo   HOCKEY SU GHIACCIO
Visita il sito ufficiale dell' USG ZOLDO
 
       
zoldo   TREKKING E RIFUGI
Escursioni estive per i sentieri CAI
 
       
zoldo   ARRAMPICATE E VIE FERRATE
Escursioni e vie ferrate
 
       
zoldo   CICLISMO E MOUNTAIN BIKE
Percorsi per le Biciclette
 
       
zoldo   SCI CLUB VALZOLDANA
Sito ufficiale del sci club di Zoldo
 
       
zoldo   ESCURSIONI CON CIASPE - PELLI
Nordik Walking
 
       
zoldo   SCI NORDICO
Sci dicesa su pista battuta
 
       
zoldo   MANEGGIO - ESCURSIONI A CAVALLO
Escursioni a cavallo e lezioni in maneggio
 
       
zoldo zoldo zoldo zoldo
zoldo zoldo zoldo zoldo

fotografie val di zoldo mareson peco pianazFOTOGRAFIA, STORIA E CULTRURA
 
       
Fotografie storiche di zoldo   FOTO ATTUALI e STORICHE DEDICATE
Raccolta fotografica di immagini storiche: cartoline, panorami, architetture e stili di vita della val di Zoldo.
 
       
La storia dello zoldano   STORIA E TRADIZIONI
Informazioni sulla storia Zoldana, le Regole, il Consorzio Colonelli e quant'altro.
 
       
zoldo   ARTE CULTURA E MONUMENTI
Approfondimenti inerenti l'arte, l'architettura ed i monumenti dello Zoldano.
 
       
zoldo zoldo zoldo zoldo
Gli altari e della chiesa di Mareson e Dozza
Chiesa di San Valentino - Zoldo Alto loc. Mareson

Altare MaresonLa chiesa parrocchiale di Mareson ospita due altari realizzati dallo scultore bellunese in collaborazione con la bottega. Nella cappella sinistra l’altare della Santa Croce per cui Brustolon venne pagato il 25 agosto 1699, svolge nuovamente il tema del Cristo deposto dalla Croce rappresentato sulla cimasa sorretto da due angeli e protetto da due arcangeli con le ali spiegate e reggenti i simboli della Passione, seduti ai due lati del timpano spezzato, composizione che replica con alcune variazioni l’Altare di Pieve di Zoldo. Ai lati delle due colonne dorate e decorate con un motivo fiorito, due statue stanti raffigurano san Giovanni Evangelista e la Maddalena con il vasetto di unguenti. Ai lati della cornice del paliotto due putti reggono altri oggetti della Passione incorniciati da volute fogliate e rose.
L’altare maggiore è l’ultima opera progettata ed in parte compiuta da Andrea Brustolon; venne commissionato il 31 maggio 1731 dalla Regola di San Valentino e nel contratto si legge che l’altare doveva essere completato nell’arco di un anno. Il Brustolon muore a Belluno il 25 ottobre 1732 e quindi l’opera venne terminata dalle maestranze della sua bottega. L’alzata tripartita e realizzata su modelli ispirati agli altari degli Auregne, importante famiglia di intagliatori che operano nello stesso periodo in numerose chiese del territorio, ospita nelle due nicchie laterali le due statue di sant’Antonio Abate e di san Francesco d’Assisi. Le colonne dorate con motivo a tralci di vite fanno da cornice alla pala di Girolamo Brusaferro (1732) che raffigura la Madonna con il Bambino ed i santi Valentino e Nicolò, e sorreggono il timpano spezzato su cui si innalza il Cristo trionfante circondato da quattro angeli.
Fonte: Belluno Provincia

 
Chiesa di San Floriano, Forno di Zoldo loc. Pieve

San Floriano
L’Altare delle Anime è la prima opera documentata di Andrea Brustolon. Il 25 giugno 1685 lo scultore bellunese stipula un contratto con la Regola della chiesa di San Floriano che lo impegna a consegnare l’opera entro otto mesi e “l’antipetto quanto prima a ciò s’inanimischa li devotti di così pia opera”. L’altare non venne invece finito nei tempi stabiliti e ne è testimonianza la frase sul cartiglio in mano ad uno dei due scheletri a lato dell’altare in cui si legge “La pazienza di Agostino Taset in ciel sarà premiata”.
L’invenzione dell’altare, che sottolinea il gusto barocco per la decorazione e per la scenografia ricercata della composizione, è una sorta di memento mori che ricorda in ogni particolare che la morte non risparmia nessuno; ne sono testimonianza gli scheletri intagliati nelle specchiature della predella che reggono una tiara papale, una mitria vescovile, una corona reale. Due telamoni di impressionante realismo fungono da colonne e sono posizionati su mensole sotto cui sono scolpite tre testine urlanti di dannati. Sui capitelli sono rappresentati dei pellicani nell’atto di squarciarsi il petto, simboli del sacrificio di Cristo, e a coronamento della pala dipinta da Agostino Ridolfi nel 1687, sul timpano spezzato la Pietà con Maria che regge il corpo del figlio morto accompagnata da due arcangeli che indicano con una mano la croce dietro la Madonna e con l’altra reggono alcuni strumenti della Passione.

Fonte: Belluno Provincia
I TABIA': Fienile tipico del luogo
Tabià Dal MasIl fienile storico, o rustico, si divide in due grandi categorie:
Fienile a sé stante: si tratta di costruzioni generalmente in legno che venivano edificate nei fondi agricoli con lo scopo di garantire un adeguato essiccamento del foraggioin seguito al pre-appassimento che avveniva in campo, lo svoglimento di alcuni processi fermentativi che portavano allo sviluppo di calore detto boìa e lo stoccaggio dello stesso durante i mesi invernali. Esso nasceva dall'esigenza di sottrarre il più possibile il fieno all'azione degli agenti atmosferici e di ripartire maggiormente il lavoro tra estate e inverno, da un lato stoccando il foraggio in un luogo prossimo a quello dello sfalcio, e dall'altro permettendo il trasporto dello stesso quando secco, con un notevole risparmio di peso. Tabià CoiLa costruzione avveniva secondo criteri di praticità, economicità e reperibilità in situ dei materiali. Dopo la scelta del luogo, i tronchi venivano squadrati a mano e le travi perimetrali disposte su una piattaforma di lastre di pietra, costituita da semplici pilastri ai quattro angoli oppure da un muro a secco, che servivano a sollevare la struttura dal suolo, permettendo una maggiore aerazione e riducendo l'azione deleteria dell'umidità del terreno sul legname. Su questo telaio perimetrale venivano disposti i tronchi che sostenevano il pavimento e successivamente le tavole che lo costituivano e in seguito si procedeva ad erigere gli stipiti della porta e quindi alla sovrapposizione delle travi perimetrali che si incrociavano e si adagiavano le une sopra le altre nelle apposite scanalature agli angoli dell'edificio, lasciando sufficiente spazio per l'aerazione. Tabià Coi di ZoldoAl tetto venive dedicata particolare attenzione, con la posa della trave di culmine (kolmin), alla quale spettava il compito di sostenere il peso della neve nelle zone montane. Sulla trave veniva tradizionalmente incisa la scritta LDS (Laus Deo semper). Su di essa venivano adagiate perpendicolarmente le travi secondarie che sostenevano le assi e sporgevano sul perimetro per garantire che la neve, cadendo dal tetto, non si addossasse alle pareti. La copertura tradizionale era di scàndole, ovvero sezioni del tronco di larice,legname resistente agli agenti atmosferici, addossate le une alle altre in maniera da permettere lo scorrimento dell'acqua, che venivano girate dopo circa 30 anni sul lato che non era rimasto esposto, per permettere una durata più lunga della copertura. Successivamente questa copertura tradizionale è stata sostituita dalle tegole o dalla lamiera.

Fonte: Wikipedia

zoldo zoldo zoldozoldo zoldo
 
prenotazione online zoldoPRENOTAZIONI ONLINE
 
 

forum di discussione Zoldo Civetta superski

 

  AFFITTA UN APPARTAMENTO
Sezione per la locazione di appartamenti
tramite internet.

Gestione Immobilare DolomitiGEstione immobiliare Dolomiti
 
         
zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo
 
forum ed eventi zoldoFORUM E CALENDARIO
 
  forum di discussione Zoldo Civetta superski   FORUM DEDICATO
Organizza gli incontri e mantieni i contatti con i tuoi tuoi aminci ed i fans della val di Zoldo
 
         
  Calendario eventi e manifestazioni a zoldo   CALENDARIO EVENTI
Accedi al calendario delle manifestazioni e degli eventi che si tengono in Val di Zoldana
 
         
         
zoldo zoldo zoldo zoldo zoldo
 
mappa google maps zoldoMAPS SPECIFICHE E DEDICATE
 
  mappa delle piste da sci di zoldo   MAPPA DELLE PISTE DOLOMITI SUPERSKI
Superrski dolomiti comprensorio del civetta
 
         
  zoldo   GOOGLE MAPS - SENTIERI
Individua i sentieri per il trekking, le mountain bike ed il Nordiv Walking
 
         
  zoldo   GOOGLE - ITINERARIO STRADALE
Individua la strada più comoda per raggiungere la Val di Zoldo con GOOGLE Maps
 
         
  zoldo   GOOGLE MAPS - NEGOZI ED ALBERGHI
Individua i le principali attivita' presenti in loco
 
         
 
Download della val di zoldoDOWNLOAD ed UPLOAD
 
  zoldo   MODULISTICA
Moduli per richieste ai principali enti del Loco
 
         
  zoldo   LOGHI ICONE E SCREEN SAVERS
Sacrica le icone e le imagini per il tuo computer
 
         
 

CONTATTACI


 
  Contatta zoldo.com   REDAZIONE E WEBMASTER
Collaborazioni, Banner e richieste varie.
 
      Telefono e Fax 0437.789480
e-mail omar@zoldo.com
 
      Sede: via Pecol 4
32010 ZOLDO ALTO Belluno - ITALY
 
      W3C Sito web accessibile W3C 1.0 - Sito accessibile  
         
         
         
     

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Centro estetico Mattiuz PecolWeb server ARUBA dal 2000

 
 
 
CERCA ALL' INTERNO DEL SITO
   
 
zoldo online
  Zoldo Online 2000-2010 ® Arte e Cultura