L'ANELLO ZOLDANO
Tappa 5

tappa5
TAPPA 5
 

INTRODUZIONE
Il tragitto si avvia alla conclusione, il percorso base di questa tappa puo' essere ridotto in durata e difficolta' altimetrica, seguendo la variante presentata. E' consigliabile comunque non evitare la salita al Monte Rite, punto assai interessante e panoramico, e di recente salito agli onori della cronaca in seguito alla progettata idea, partorito da Reinhold Messner, di crearvi un Museo della Montagna.
.

dislivelli
in salita
in discesa
percorso base m. 470 circa m. 880 circa
con variante m. 220 circa m. 640 circa
con Monte Rite m. 600 Circa m. 1010 circa

PERCORSO BASE
Dal Rifugio Venezia per il Passo di Rutorto si raggiunge la vecchia strada militare che scende verso Zoppe' di Cadore. Poco prima dell'abitato, in corrispondenza di un crocefisso, si prende a sinistra per il Rifugio Talamini. Dal Rifugio (m.1582) si risale il Col Dur, prima dolcemente, ma spesso tra alte erbe, poi piu' ripidamente, fino a Forcella Inferna. Si prosegue a sinistra traversando a mezza costa (sentiero 478) fino a raggiungere Forcella Deona (m.2053) dove ci si raccorda alla strada militare che da Forcella Cibiana porta a Monte Rite, e seguendola in discsesa, in poco meno di un'ora si giunge al Passo Cibiana, dove si trova il Rifugio Remauro (m.2132).
Tempo complessivo ore 4.30 / 5.00.
Da forcella Deona e' possible raggiungere in pochi minuti la sommita del Monte Rite (m.2183), allungando il percorso di neanche mezz'ora.

VARIANTE
Da Forcella di Val Inferna si puo' scendere direttamente alla statale (segnavia 494), che si raggiunge in localita Quattro Tabia' (m.1475), circa un chilometro a sud di Passo Cibiana.
Il tempo di percorrenza si riduce di quasi un'ora.

CARTINA

Tappa 1 Tappa 4
Tappa 2 Tappa 5
Tappa 3 Tappa 6

Zoldo Online 2010 >> Anello Zoldano >> Tappa5