ARRAMPICATA E VIE FERRATE


SENTIERI VERTICALI
 

I monti di Zoldo sono frequentati da alpinisti di tutto il mondo per le possibilità che offrono ad arrampicatori di ogni livello. Dominano il maestoso Pelmo e la grande Civetta, regno del sesto grado dove è nata la storia dell'alpinismo dolomitico. Ma non sono da meno il massiccio del Moiazza, gli eleganti Spiz di Mezzodì, le imperiose pareti del Bosconero. Anche per i ferratisti ci sono possibilità di indiscusso valore: sulla Moiazza la ferrata Costantini, fra le più impegnative delle Dolomiti, sulla Civetta sale la ferrata degli Alleghesi; la Tissi raggiunge il rifugio Torrani, a 3.000 metri di quota.


LE FERRATE  
  • DEGLI ALLEGHESI
    Sperone NE del Civetta
    3220
    1100
    9
    Difficile(alpinistica)

  • TISSI
    Pareste SO della Civetta Bassa
    2984
    1300
    7/8
    Molto difficile(tecnica-alpinistica)
  • GIANNI COSTANTINI
    Versante S e cresta della Moiazza
    2878
    1150
    9
    Molto difficile(tecnica-alpinistica)

  • FIAMME GIALLE
    Parete SO della Palazza Alta di Pelsa
    2255
    1280
    6/7
    Molto difficile(lunga)

LEGENDA

Nome
Posizione
Quota max.
Dislivello
Ore
Difficoltà

Arrampicata e vie ferrate - Sci alpinistico con Caspe o pelli

Sei uno Zoldano e ti piacerebbe collaborare con noi per arricchire il NOSTRO sito,
proporre nuove idee, pubblicare fotografie,informazioni varie e rendere, quindi,
un servizio nonsolo ai turisti ma anche a noi stessi:
CONTATTACI E VALUTEREMO LE TUE PROPOSTE

 


Om@r © Copyright 2000